Io Non BulloIo Non Bullo

Calendario Eventi

Giugno 2024

L
M
M
G
V
S
D
27
28
29
30
31
1
2
Eventi di 1 Giugno
Nessun evento
Eventi di 2 Giugno
Nessun evento
3
4
5
6
7
8
9
Eventi di 3 Giugno
Nessun evento
Eventi di 4 Giugno
Nessun evento
Eventi di 5 Giugno
Nessun evento
Eventi di 6 Giugno
Nessun evento
Eventi di 7 Giugno
Nessun evento
Eventi di 8 Giugno
Nessun evento
Eventi di 9 Giugno
Nessun evento
10
11
12
13
14
15
16
Eventi di 10 Giugno
Nessun evento
Eventi di 11 Giugno
Nessun evento
Eventi di 12 Giugno
Nessun evento
Eventi di 13 Giugno
Nessun evento
Eventi di 14 Giugno
Nessun evento
Eventi di 15 Giugno
Nessun evento
Eventi di 16 Giugno
Nessun evento
17
18
19
20
21
22
23
Eventi di 17 Giugno
Nessun evento
Eventi di 18 Giugno
Nessun evento
Eventi di 19 Giugno
Nessun evento
Eventi di 20 Giugno
Nessun evento
Eventi di 21 Giugno
Nessun evento
Eventi di 22 Giugno
Nessun evento
Eventi di 23 Giugno
Nessun evento
24
25
26
27
28
29
30
Eventi di 24 Giugno
Nessun evento
Eventi di 25 Giugno
Nessun evento
Eventi di 26 Giugno
Nessun evento
Eventi di 27 Giugno
Nessun evento
Eventi di 28 Giugno
Nessun evento
Eventi di 29 Giugno
Nessun evento
Eventi di 30 Giugno
Nessun evento
1
2
3
4
5
6
7

Luogo

Teatro Augusteo
Napoli, NA

Data

06 Febbraio 2024
Terminato

Ora

10:30

Costo

€ 10,00

Io Non Bullo

Il bullismo è una forma di malessere sempre più diffusa in rete e in ambito scolastico. Spesso le vittime di questo fenomeno si sentono a disagio e non hanno il coraggio di confidarsi con genitori, amici o persone in grado di aiutarle: un grande alleato del bullo è il silenzio. Ecco il perché del titolo “Io non bullo!”, uno spettacolo per parlare di questo malessere e, soprattutto invitare a parlarne!

Tre episodi per raccontare tre aspetti diversi di questo fenomeno: Il bullismo verbale e psicologico, quello fisico e il cyber bullismo. Tre racconti semplici, chiari e diretti che non “suggeriscono”, ma “dicono” il problema, spogliandolo di quell’aria misteriosa che lo rende subdolamente affascinante, per riportarlo alla sua reale condizione, una vigliaccheria di ragazzi spesso più indifesi e problematici dello loro vittime.

La presenza di canzoni, alcune originali, altre pop, accompagnate da balletti moderni, colloca la messa in scena nell’ambito che più le compete, quello dei giovani, ambito in cui il malessere si sviluppa e in cui va debellato.

Una messa in scena di grande valore sociale, ma anche “spettacolare” per raccontare ai ragazzi in modo giovane, un problema molto più serio di quello che si crede e, soprattutto per dare la chiave principale della risoluzione: trovare il coraggio parlare, dialogare, senza sottovalutare e minimizzare.

Torna in cima